Condividi con noi la tua storia

cartone piu libri

Hai letto il libro con il tuo bambino? Hai guardato il cartone animato insieme a lui? Condividi con noi la tua esperienza e raccontaci la tua storia nei commenti.

7 pensieri riguardo “Condividi con noi la tua storia

  1. Ringrazio infinitamente gli autori di questo volume perchè è stato un’utilissima guida per aiutarmi nel compito di introdurre a mia figlia di soli 22 mesi la malattia del padre, gli effetti che le cure avrebbero avuto su di lui e i cambiamenti che ci sarebbero stati nella nostra famiglia. Inizialmente non pensavo di coinvolgerla, ma presto è stato chiaro che lei lo era già, ma a differenza di noi adulti, oltre a non potere esprimere le proprie domande e paure, era anche tenuta all’oscuro di quello che stava avvenendo nelle nostre vite. Allora si poneva il problema: come spiegare ad una bimba di nemmeno due anni la malattia? Questo libro è stato un aiuto fondamentale.

    Piace a 1 persona

    1. Cara Trissi grazie per aver condiviso la tua esperienza. Siamo sicure che sarà molto utile anche ad altri genitori che sono titubanti rispetto all’informare bambini così piccoli della malattia. Come giustamente dici tu i bambini vivono sulla loro pelle quello che accade in casa e non informarli ha come unico risultato quello di farli sentire esclusi. E’ molto importante far partecipare il bambino alla vita della famiglia. Un abbraccio a te e alla piccola.

      Mi piace

  2. Ho appena finito di leggere il libro.. l’ho letto tutto d’un fiato.. una delle cose che mi ha colpito di più è stata l’introduzione di un amico la cui madre aveva avuto lo stesso problema.. anche in questo caso i “pari” aiutano più di ogni altra figura.. inoltre mi è tanto piaciuta la descrizione elementare delle varie parti che compongono il sangue e delle loro rispettive funzioni, ma il passaggio più bello è stato quello in cui i “chemio” si scusano per gli effetti collaterali che causano mangiando alcune cellule buone .. nel mio percorso clinico ho sempre associato i medicinali chemioterapici a sostanze velenose, ma dopo aver letto il libro credo che cambierò questa mia considerazione.. FORZA PICCOLI CHEMIO!!!

    Piace a 1 persona

  3. Ho visto nascere il progetto. La favola veniva raccontata ai bambini che vedevano i genitori cambiare giorno dopo giorno e che non riuscivano a darsi una spiegazione. E ai genitori stessi mancava. Ha aiutato tanti piccoli ad affrontare l’abbandono durante i ricoveri, spesso lunghi; la trasformazione fisica; la mancanza di forze, la stanchezza e tutti gli altri effetti collaterali. Il libro ha sciolto il nodo in gola ai genitori quando i figli con gli occhi in lacrime chiedevano perché?! Ho visto bambini raccontare poi la favola a parenti e amici dei genitori, con molta semplicità e con più serenità. Il libro ha riordinato il loro piccolo mondo andato in frantumi, o almeno ci ha provato. Avete compiuto un’opera eccezionale. Grazie per il vostro sostegno.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...